I Pittori Cubisti

La Nascita del Cubismo

La Parigi di inizio Novecento Ŕ la capitale dell'arte, il luogo magico in cui si incrociano i destini di grandi pittori.

La Francia ospita Paul CÚzanne, Pablo Picasso e Georges Braque i celeberrimi animatori del cubismo, il movimento artistico destinato ad influenzare l'intera arte del secolo passato e di quello attuale.

Paul CÚzanne ha attraversato l'espressionismo, regalando capolavori all'umanitÓ, ma la sua ricerca personale non si Ŕ arrestata al movimento che si proponeva di mettere su tela le sensazioni impresse nell'animo dei pittori.

CÚzanne non si Ŕ dato pace, continuando ad indagare lo spazio, la prospettiva e la visione soggettiva fino al sopraggiungere della morte nel 1906, un anno prima della nascita ufficiale del cubismo.

Il pittore francese non ha, pertanto, visto il germogliare del movimento di cui ha posto i semi nel fertile terreno parigino, fin dal 1899, anno in cui inizi˛ il suo capolavoro Le grandi bagnanti nel quale i contorni delle donne raffigurate si fanno sfuggenti, quasi si muovessero insieme all'occhio dell'oservatore.

Abbiamo anticipato che l'anno della nascita del cubismo Ŕ il 1907, anno del fatidico incontro fra i geniali Pablo Picasso e Georges Braque.

Le due tele che fanno comprendere al mondo dell'arte che sta nascendo qualcosa di rivoluzionario sono famosissime.

Ci riferiamo, ovviamente, a Les demoisellŔs d'Avignon (1907) di Picasso e al Grande nudo (1907-1908) di Braque.

L'iniziale incomprensione ha contraddistinto anche il cubismo, destino comune a molte avanguardie, e come di frequente Ŕ accaduto il movimento artistico ha preso il suo nome dai commenti sarcastici dei critici d'arte ed in questo caso specifico da un articolo che si riferiva alle opere di Braque affermando che le forme erano riportate a semplici cubi.

In breve tempo il mondo comprese come quei cubi fossero straordinariamente speciali...